ANATOMIA DEL PAESAGGIO

Opere di Gianfranco Baruchello, Marco Basta, Giovanna Silva, Ra di Martino, Marzia Migliora e Gabriele Picco.

Chiostro di San Nicola, Anacapri

15 luglio – 30 settembre 2017

Il chiostro di San Nicola ad Anacapri, appositamente restaurato per l’occasione, ospita la mostra Anatomia del paesaggio. Tema della mostra è la piscina che, insieme all’omaggio a Depero, rappresenta l’altro asse portante intorno a cui ruotano tutte le attività comprese nel calendario del festival. La mostra, richiamandosi a una tradizione artistica e letteraria che risale sino ai Bagni misteriosi di de Chirico e che trova nell’opera di David Hockney e nel libro Il Nuotatore di John Cheever alcuni tra i suoi principali punti di riferimento culturali, insiste sulla dimensione metafisica e senza tempo della piscina, intesa come luogo nostalgico e melanconico per eccellenza della modernità. Pensata come una sorta di “altro mare”, come spazio che, nella continua varietà delle sue forme, ricalca e riflette la fisionomia dell’isola – la sua atopicità e la sua sospensione – la piscina, nella sua valenza tematica e metaforica, verrà interpretata attraverso le opere di Gianfranco Baruchello, Marco Basta, Giovanna Silva, Ra di Martino, Marzia Migliora e Gabriele Picco. Ciascuno degli artisti invitati, a partire dalla specificità del proprio linguaggio, presenterà una serie di opere ispirate alla presenza della piscina sull’isola e offrirà lo spunto per una riflessione e un punto di vista originale sul paesaggio pensato come spazio naturale ma anche artificiale, continuamente in bilico tra una fruizione pubblica e una dimensione privata.